La Valpelline

Il Colle del Gran San Bernardo

Natura e villaggi

Valpelline

A 2.472 m, il Colle del Gran San Bernardo, unisce l’Italia alla Svizzera ed è sin dall’antichità un collegamento tra il nord e il sud dell’Europa attraverso le Alpi.

Valicato dalle legioni romane, dalle tribù barbare, da Napoleone Bonaparte e da numerosi pellegrini, fu nel 1050 che Bernardo di Mentone, l’Arcidiacono di Aosta, fece costruire l’ospizio e lo affidò ai monaci di Sant’Agostino per assistere i viandanti. L’ospizio è ancora oggi un luogo di accoglienza e un prezioso testimone della storia di questo luogo di transito con il suo museo.

Sono visitabili anche la cripta, la nuova chiesa e il suo tesoro e l’allevamento dei cani San Bernardo che venivano addestrati alla ricerca dei viandanti dispersi per le forti nevicate e rimangono tuttora simbolo di salvataggio.

Dove siamo

Strada statale 27 km.33+
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.